Articoli > Tecnica difensiva

Prospettive di riforma dell'ordinamento penitenziario. Liimiti e aspettative alla luce degli orientamenti CEDU

Prospettive di riforma dell'ordinamento penitenziario. Liimiti e aspettative alla luce degli orientamenti CEDU

"Prospettive di riforma dell'ordinamento penitenziario.

Limiti e aspettative alla luce degli orientamenti CEDU."

L'incontro organizzato dall'AIGA Brindisi nonchè  da camera Penale di Brindisi e dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Brindisi presente un tema accattivante in un momento storico particolare quale è quello dell'ascesa al governo della Nazione di partiti di chiara ispirazione populistica e giustialista.

Certo le esigenze di sicurezza e di applicazione del trattamento sanzionatorio previsto dalla sentenza di condanna sono ineludibili.

Tuttavia occorre tener conto che la Costituzione stabilisce dei principi altrettanto solidi ed inderogabili e che la CEDU  è orientata da sempre a condannare quegli Stati che prevedono pene altamente afflittive ergo consistenti in trattamenti degradanti e umilianti.

Allo stesso tempo bisogna considerare che la pena non è più soltanto la pena carceraria , ma consiste invece, in una ottica garantista, nella applicazione di un regime sanzionatorio diverso dal  "rinchiudere" e capace , in maniera più efficace di "rieducare".

La redazione 

 


Articolo scritto da: redazione il 02/12/2018
© 2018 - Studio Legale Avv. Filippo Castellaneta - Mob. 340 2317723 - P. Iva 06685290725 -